fbpx

5 consigli utili per allontanare i piccioni dalla propria abitazione

Lo sapevi che esiste una normativa che vieta l’uccisione e la cattura del piccione selvatico (Columba livia)?

La legge n. 968 del 27/12/1972 – “Principi generali e disposizioni per la protezione e la tutela della fauna selvatica” – inquadra il piccione come membro della fauna selvatica italiana e, come tale, è patrimonio indispensabile dello stato. Lo si può dunque definire animale protetto. 

Cosa vuol dire questo? Dobbiamo convivere con i piccioni accettando la loro presenza sui nostri davanzali?
Cosa succede quando il colombo diventa ospite fisso e inizia a nidificare sui nostri balconi, proliferando e lasciando il suo guano su pareti e pavimenti?

I piccioni sono portatori di almeno 60 malattie diverse trasmissibili all’uomo, alcune di queste molto pericolose, come ad esempio la salmonellosi, istoplasmosi, ornitosi e toxoplasmosi.

Proprio per questo la normativa prevede la possibilità di allontanamento e dissuasione attraverso metodologie non dannose per l’animale

Ecco dunque 5 consigli utili per allontanare i piccioni dalla tua abitazione:

  1. Spaventapasseri: utilizzati dagli agricoltori sin dall’antichità per dissuadere gli uccelli dal rovinare il raccolto, rappresenta un metodo vecchio ma collaudato. Ci rendiamo conto che forse non sempre è possibile mettere una installazione del genere sulla propria terrazza, ma sul mercato ne esistono di svariate forme e dimensioni (come ad esempio spaventapasseri a forma e dimensione di rapaci). 

  2. CD: era ormai lontana quella dei CD, ma se scruti bene tra i tuoi scaffali troverai sicuramente qualcosa da poter eliminare e appendere alla ringhiera del tuo terrazzo. I CD Si rivelano dei buoni inibitori in quanto, grazie alla loro superficie riflettente, i piccioni tenderanno a non avvicinarsi e a cambiare direzione.

 

  1. Spezie: prendi qualche ciotola e versaci dentro un mix di pepe e cannella. Posizionale in diverse zone del balcone; l’odore di queste spezie risulta sgradevole all’olfatto dei piccioni (che non amano gli odori forti). Se hai animali domestici ti sconsigliamo di lasciare del pepe a portata, dunque potresti ricorrere all’utilizzo di oli essenziali come alternativa.

 

  1. Ultrasuoni: queste apparecchiature abbastanza costose emettono suoni non dannosi per l’uomo; parliamo infatti di onde sonore riprodotte a una frequenza non percepibile a orecchio umano. Il piccione si allontanerà dal raggio di azione degli ultrasuoni e si vedrà costretto a cambiare zona. Anche in questo caso sconsigliamo l’utilizzo di tale metodologia in presenza di animali domestici.

 

  1.  Punte: il tipo di dissuasore più comune e diffuso. Posizionate su davanzali e cornicioni, queste punte metalliche impediranno la posa del colombo senza ferirlo. È un metodo efficace ma ha un impatto visivo non indifferente.

 

Spesso la presenza dei piccioni sulle nostre terrazze non viene considerata come una problematica da sottoporre a esperti del settore. Viste però le ripercussioni che possono avere sulla nostra stessa salute, consigliamo di fare affidamento a una ditta competente capace di provvedere e all’installazione di dissuasori e alla bonifica dell’area interessata. 

Italservizi è un’impresa di disinfestazione a Roma specializzata in tecniche di allontanamento volatili di varia natura, con una forte propensione per metodi di dissuasione di tipo ecologico.  La nostra, trattandosi anche di un’impresa di pulizie, è in grado di provvedere a sanificazioni ambientali e smaltimento del guano presente.

Contattaci per saperne di più:

Acconsento, con la compilazione di questo form che i miei dati vengano comunicati ad Italservizi in base all’Informativa sulla privacy.


Vorrei ricevere comunicazioni promozionali da Italservizi

Accetto

I nostri clienti

Dove Siamo