fbpx

Come progettare un impianto di irrigazione efficiente?

“L’acqua è la materia della vita. È matrice, madre e mezzo. Non esiste vita senza acqua.” Prendiamo in prestito le parole dello scienziato ungherese Albert Szent-Györgyi, premio Nobel per la medicina nel 1937, per descrivere l’elemento naturale che è alla base di ogni forma di vita conosciuta: l’acqua, appunto! 


Indispensabile per la sopravvivenza dell’essere umano e del mondo animale, è allo stesso modo necessaria al mondo vegetale in qualità di componente principale della linfa, la quale ha la funzione di trasportare i principi nutritivi nei tessuti. La gestione delle risorse idriche è di fondamentale importanza e per questo l’impegno di ognuno di noi deve essere quello di non sprecare questa preziosa fonte di nutrimento.

 

Fatta questa doverosa premessa, vediamo insieme qual è il metodo migliore per irrigare i vostri spazi verdi, siano essi un orto o un giardino con fiori e piante: 

Progettare un impianto di irrigazione efficiente, e che riesca anche a contenere al minimo gli sprechi, vuol dire dunque valutare attentamente ogni opzione, come ad esempio le dimensioni dello spazio da irrigare, la tipologia di piante e fiori presenti, fino ad arrivare a calcolare con precisione la pressione dell’acqua e la portata dei tubi.

 

Impianti di irrigazione Roma


Affidandosi a Ditte specializzate, come la Italservizi, si può star certi che tutto verrà preso nella giusta considerazione e che il suo team di esperti, dopo un sopralluogo per conoscere sia la mappatura del terreno che la dislocazione delle piante, saprà indicare la soluzione più appropriata per il vostro giardino. 

 

Leggi anche: “Come fare la manutenzione del giardino?”

Contattaci per saperne di più:

Acconsento, con la compilazione di questo form che i miei dati vengano comunicati ad Italservizi in base all’Informativa sulla privacy.


Vorrei ricevere comunicazioni promozionali da Italservizi

Accetto

I nostri clienti

Dove Siamo