fbpx

Portiere di condominio: di cosa deve occuparsi

Per molti anni il portiere ha rappresentato un elemento di benessere, una sorta di status symbol che qualificava come benestanti i condomini abitanti del fabbricato sorvegliato da questa figura indubbiamente caratteristica. Individuo affidabile, fulcro, filtro e punto di riferimento di una comunità, non a caso, è stato ripetutamente annoverato sia nel cinema sia nella letteratura!

Il portiere è un dipendente a tutti gli effetti, la cui responsabilità verte sia nei confronti dell’amministratore, sia nei confronti del condominio. Diversi sono i compiti e le funzioni che deve svolgere allo scopo di semplificare la gestione quotidiana, migliorare l’ambiente e di conseguenza la qualità della vita dei condomini. 

Tra tutte, la prima responsabilità di un portiere è quella di vigilare e custodire lo stabile attraverso il controllo delle persone che accedono nel condominio. La seconda in ordine di importanza, è relativa alla ricezione della posta ordinaria, pacchi e raccomandate e del successivo smistamento. Questo servizio, estremamente delicato, può essere espletato previa autorizzazione dell’amministratore.  

Tra gli altri compiti, quelli che riguardano la manutenzione delle aree comuni. Un portiere deve anche svolgere le pulizie dell’edificio, tenendo conto delle attività che richiedono maggiore frequenza come ad esempio la spazzatura ed il lavaggio delle scale, la battitura di tappeti e zerbini, la spolveratura del passamano e la pulizia delle ringhiere, la rimozione di cartacce mozzicone e quant’altro. La spolveratura delle cassette postali e dei citofoni, la pulizia dell’ascensore etc.. e quali invece necessitano una frequenza più dilatata fino ad arrivare ad attività quindicinali, mensili, trimestrali, semestrali e annuali come il lavaggio delle vetrate, la pulizia di terrazzi e cantine, la deragnatura, fino all’utilizzo di macchinari utili per il lavaggio del garage o del cortile d’ingresso. 

Il rapporto di lavoro con il portiere presenta diversi aspetti particolari. La gestione del servizio di portierato appare estremamente complessa per l’amministratore di condominio, specialmente come datore di lavoro, pertanto appare opportuno consigliare gli amministratori di avvalersi della collaborazione di esperti esterni. L’italservizi fornisce un servizio di portierato a Roma con presidio 365 giorni l’anno o, se necessario, di sostituzione portierato principalmente nel periodo estivo per mantenere in buone condizioni lo stabile, nonostante le ferie del portiere fisso. L’italservizi si avvale di personale esperto in pulizie, in grado di presidiare condomini composti da più scale e il cui operato è periodicamente supervisionato dai nostri controllori. Nel caso di sostituzione, il personale addetto si recherà qualche giorno prima dall’inizio ufficiale del suo incarico per affiancare, apprendere e conoscere il condominio di cui si prenderà cura.

Contattaci per saperne di più:

Acconsento, con la compilazione di questo form che i miei dati vengano comunicati ad Italservizi in base all’Informativa sulla privacy.


Vorrei ricevere comunicazioni promozionali da Italservizi

Accetto

I nostri clienti

Dove Siamo