Numero Verde
800.98.42.51

Quando potare gli alberi da frutto

La potatura è un’operazione fondamentale per avere alberi con rami e foglie rigogliosi e molti frutti. Gli alberi da frutto sono molto delicati e a seconda della loro specie hanno diverse esigenze. Bisogna essere molto bene informati prima di procedere con il fai da te. Esistono però alcune regole fondamentali da seguire per potare gli alberi da frutto, a cominciare dalla scelta del periodo giusto.

Sia gli alberi da frutto molto giovani che gli alberi più adulti possono essere potati preferibilmente all’inizio del periodo primaverile, tra la fine di febbraio (quando le giornate gelide sono lontane) e il mese di marzo. Una seconda potatura si può eseguire in estate, con un intervento molto delicato detto potatura di diradamento, che serve a sfoltire leggermente la chioma dell’albero e ad aiutare la crescita di nuovi rami. Esiste anche un calendario della potatura, che vi riportiamo, indicativo per comprendere in quale momento dell’anno è preferibile effettuare gli interventi in base al tipo di albero da frutto.

A gennaio e febbraio potete potare gli alberi di melo, pero e kiwi, l’albicocco, il susino e la vite. A marzo in genere si effettuano le potature del pesco e degli agrumi. Ad aprile si può fare una potatura delicata utile ad eliminare solo i rami che sono stati danneggiati dal freddo. A maggio invece si pota leggermente la chioma in modo da mantenere la struttura regolare della pianta. A giugno si può effettuare la potatura di diradamento su tutti gli alberi da frutto mentre a luglio e settembre si può fare una potatura post raccolto che serve ad eliminare i rami secchi e le foglie morte. Infine in autunno inoltrato non sono previsti interventi di potatura, ma si può intervenire intorno al mese di dicembre solo sui rami danneggiati dal freddo.

È necessario fare molta attenzione nello scegliere le giornate giuste per effettuare la potatura. Evitate le giornate troppo fredde e fate attenzione ai repentini cali delle temperature, in quanto possono causare seri danni ai rami potati. Se avete causato serie ferite ai rami con la sega da potatura, fate attenzione a coprirle con un impasto di argilla o con la cera da alberi. In questo modo, pareggiando la ferita e coprendola per bene, creerete una specie di cerotto che serve ad evitare che insetti e parassiti si infiltrino nel ramo potato causando malattie e infestazioni.

Contattaci per saperne di più:

Acconsento, con la compilazione di questo form che i miei dati vengano comunicati ad Italservizi in base all’Informativa sulla privacy.

Numero Verde 800.98.42.51

I nostri clienti

Dove Siamo